Home » Dimenticare Wittgenstein: Una vicenda della filosofia analitica (Il Mulino/Ricerca) by Paolo Tripodi
Dimenticare Wittgenstein: Una vicenda della filosofia analitica (Il Mulino/Ricerca) Paolo Tripodi

Dimenticare Wittgenstein: Una vicenda della filosofia analitica (Il Mulino/Ricerca)

Paolo Tripodi

Published January 1st 2011
ISBN :
Kindle Edition
449 pages
Enter the sum

 About the Book 

Quando, nel 1953, vennero pubblicate le “Ricerche filosofiche”, Oxford e Cambridge erano la Mecca della filosofia analitica, e Ludwig Wittgenstein ne era il campione indiscusso. Il suo impatto sulla cultura filosofica del tempo indusse molti aMoreQuando, nel 1953, vennero pubblicate le “Ricerche filosofiche”, Oxford e Cambridge erano la Mecca della filosofia analitica, e Ludwig Wittgenstein ne era il campione indiscusso. Il suo impatto sulla cultura filosofica del tempo indusse molti a ritenere che quel modo di pensare avrebbe conquistato anche il resto del mondo filosofico anglosassone. Fu una previsione sbagliata, come si può constatare osservando il quadro teorico di riferimento attualmente in auge nei dipartimenti di filosofia inglesi e statunitensi. La tradizione che risale a Wittgenstein non ha ottenuto negli Stati Uniti il prestigio atteso e in Gran Bretagna ha perso la centralità che pure aveva. Il volume documenta come ciò sia accaduto, raccontando il declino di quella illustre tradizione: la tendenza dei filosofi americani a recepire la filosofia “linguistica” con la mediazione di Carnap, ora dimenticando, ora fraintendendo Wittgenstein- e la resa di alcuni discepoli di Wittgenstein, sfidati dai mostri sacri della filosofia analitica (da Quine a Davidson, da Fodor a Putnam e Kripke) e incapaci di allearsi con i grandi wittgensteiniani eterodossi come Sellars, Strawson, Dummett e McDowell.